Approfondimenti‎ > ‎

Il sale

IL SALE


Fin dai tempi più remoti il sale è stato considerato un elemento naturale molto prezioso, veniva utilizzato come moneta di scambio e in alcuni casi era considerato più prezioso dell'oro. 

In realtà, già nell’antichità al sale venivano riconosciute proprietà curative se non addirittura taumaturgiche. In Egitto era un dono “da faraoni”, e nel Medioevo al sale vennero attribuite proprietà quasi miracolose, oltre che di protezione dal male. 

Anche ai giorni nostri sul sale sono incentrati proverbi, modi di dire o anche atteggiamenti scaramantici, tradizioni che si tramandano da generazioni. Il sale gettato negli angoli delle stanze  dovrebbe proteggere dalle influenze negative; il sale rovesciato accidentalmente va trattato in un determinato modo; il sale sparso davanti alla porta di casa è una valida protezione contro le streghe. 

Aldilà di certi riti e usanze, le proprietà curative del sale marino e degli ambienti saturi di iodio già note agli antichi non sono decadute nel corso dei secoli. Attualmente, in alcune miniere ormai in disuso sono stati realizzati centri curativi. È il caso della miniera di sale di Wieliczka, in Polonia, vicino a Cracovia: sede della più lunga galleria di sale d’Europa, a 226 metri di profondità, e ospita un sanatorio. 

Il sale utilizzato nella grotta di Cristalli di sale è un sale purissimo di miniera di tipo medicale (quello che viene usato per le soluzioni fisiologiche). Non contiene iodio aggiunto (dannoso da assumere in ogni caso, se non c'è una precisa prescrizione medica che lo richieda). Proviene dalle miniere di Salisburgo ed è certificato. 
SALE, ELEMENTO PREZIOSO 

In una visione olistica dell’universo, ogni forma di vita è composta, seppur in diversa percentuale, dagli stessi elementi ed è il delicato equilibrio tra di essi che garantisce lo scorrere ed il fluire della forza vitale. Il sale è un elemento prezioso, presente nella composizione chimica di moltissime forme di vita.

È presente persino nella composizione di ciò che percepiamo come luce dalla superficie luminosa delle stelle! La ricchezza e la preziosità di questo elemento si possono comprendere appieno studiandone le origini più ancestrali; quelle stesse miniere in cui giacciono ancora oggi quantitativi immensi di sale, giungono a noi quali giacimenti stratificati di elementi preziosissimi, depositatisi dopo la evaporazione dei mari primordiali. Si può ben intuire quanti e quali proprietà vitali abbia conservato nella sua composizione il sale in quanto contenente elementi embrionali della prima formazione del pianeta terra. 

Il sale è antinfiammatorio, quindi riduce fino a farle sparire le infiammazioni delle mucose bronchiali;è antibatterico, riduce la carica batterica e virale patogena; è mucolitico e fluidificante, permettere di sciogliere il muco denso e di espellerlo attraverso le vie naturali.

La ricchezza dei suoi elementi costitutivi ne fa un dono meraviglioso impiegato da sempre dall’uomo per il ripristino del proprio benessere.