Servizi‎ > ‎

Sedute di Counseling Olistico

Il Centro Cristalli di sale offre un nuovo servizio!


Il 12 novembre 2018, dopo uno splendido percorso di studio e tirocinio presso Accademia dell'Essere di Verona, ho ottenuto l'attestato di Counselor Olistico.

In data 5 dicembre 2018 sono stata iscritta con codice VE726-CO nel registro professionale di Counselor Olistico presso la SIAF Italia,  Associazione di Categoria Professionale.
Il Counseling Olistico è professione regolamentata ai sensi della Legge 4/2013.



Che cosa è il COUNSELING OLISTICO

Il COUNSELING OLISTICO è una specializzazione per la RELAZIONE DI AIUTO che prende ispirazione e fondamento da molteplici studi ed esperienze effettuati nel campo della coscienza umana, nell’arco degli ultimi trent’anni, da un gruppo di ricercatori olistici attualmente coordinati da Alberto Mantovani (Shivaprem) e Stefania Muraro.

La sintesi di queste esperienze ha dato vita a una nuova metodologia, denominata “RINASCEUTICA EVOLUTIVA®”, una disciplina umanistica intesa come “L’arte di rinascere a Se stessi”, che permette un profondo processo di consapevolezza e rinnovamento del proprio essere, nella totalità di corpo, mente, emozioni e coscienza (vedere “Metodologia adottata”). 

Il COUNSELOR OLISTICO si basa su questa metodologia e si ispira alla visione dell’Essere Umano e della società all’interno del Paradigma Olistico in cui tutto è considerato organicamente interconnesso. Olistico (da Olos = Intero) è infatti un modo di concepire la realtà, l’essere umano e la vita intera all’interno di un unico modello esistenziale, unitario ed organico.

L’approccio del COUNSELING OLISTICO di conseguenza si pone l’obiettivo di prendere in considerazione la totalità dell’Essere Umano nella sua interezza di corpo, mente, emozioni e coscienza in relazione alla vita familiare sociale e planetaria.

Il COUNSELING OLISTICO si fonda sul principio che il bisogno di “terapia” (che richiede un professionista specifico), nasce laddove ha fallito l’educazione e pertanto propone un nuovo approccio nella relazione d’aiuto in cui, oltre ad ascoltare e sostenere il Cliente nella risoluzione delle sue difficoltà personali ed emotive, intende offrirgli una serie di strumenti e di esperienze utili a risvegliare in lui l’innata pulsione all’autorealizzazione quale meta della sua esistenza significativa.
Tale meta è raggiungibile mediante un approccio “eclettico”, che fonde in un’unica esperienza integrata la natura psico-fisica del Cliente con la sua essenza coscienziale e spirituale.

La RELAZIONE DI AIUTO quindi è intesa come un “processo educativo assistito” verso una sempre maggior comprensione ed integrazione di sé.
La peculiarità unica di questa metodologia è di fondere la pratica del Counseling tradizionale con un percorso di educazione ed iniziazione a varie tecniche olistiche per l’armonizzazione psico-energetica e la crescita della consapevolezza umana.

Chi è il COUNSELOR OLISTICO

Il COUNSELOR OLISTICO è un professionista della RELAZIONE DI AIUTO che si ispira alla visione dell’Essere Umano e della società all’interno del Paradigma di Esistenza Olistica, in cui tutto è considerato organicamente interconnesso. Di conseguenza egli prende in considerazione la totalità dell’essere umano nella sua interezza di corpo, mente, emozioni e coscienza in relazione alla vita familiare, sociale e planetaria.

Oltre agli strumenti ed alle tecniche acquisiti nella formazione di Operatore Olistico (o equivalenti), egli possiede le conoscenze e le competenze della RELAZIONE DI AIUTO ed è pertanto in grado di sostenere la persona nella soluzione di temi personali emotivamente significativi o difficoltà esistenziali e/o relazionali di origine psico-emotiva, che non comportino tuttavia una ristrutturazione profonda della personalità.

Con la sua attività egli fornisce al Cliente una serie di strumenti cognitivi ed esperienziali per lo sviluppo delle capacità comunicative, dell’intelligenza emotiva e della creatività, per attivare in lui un naturale processo di trasformazione e di crescita evolutiva e ritrovare l’armonia psicofisica e la consapevolezza di sé.

Il COUNSELOR OLISTICO inoltre tende ad orientare, sostenere e sviluppare le potenzialità del cliente, promuovendone atteggiamenti attivi, propositivi e stimolando le capacità di scelta.

Il COUNSELOR OLISTICO non è un terapeuta, non fa diagnosi e non cura malattie fisiche o psichiche; non prescrive medicinali o rimedi, quindi non si pone in conflitto con la medicina ufficiale e con la legge rischiando l’abuso della professione medica; anzi collabora con essa, la sostiene e la integra con le sue competenze olistiche al fine di potenziare il benessere globale della persona. Con queste premesse le difficoltà non sono più vissute in modo oppositivo ed eventuali manifestazioni metacorporee sono considerate segnali da portare alla luce della consapevolezza per essere accolte e comprese, quali messaggi per ritrovare la direzione della propria crescita ed evoluzione personale.